Regolatori di pressione differenziale e regolatori/limitatori di portata

  • Panoramica
  • Strumenti e app
  • Domande frequenti
  • Video

Un regolatore combinato di pressione differenziale e di portata (PQ) è composto da due regolatori di pressione differenziale indipendenti e da un limitatore di portata (valvola di bilanciamento manuale) integrati in un unico corpo valvola.

Questo dispositivo ha due funzioni:

1) Un regolatore della pressione differenziale mantiene una pressione differenziale fissa attraverso il limitatore di portata (regolazione della portata). Ciò garantisce una limitazione della portata automatica indipendentemente dalle oscillazioni di pressione nel sistema.

2) Un regolatore della pressione differenziale mantiene una pressione differenziale costante attraverso le valvole di regolazione motorizzate o nell’intero circuito.

È la soluzione migliore per il gestore del teleriscaldamento in quanto consente di impostare entrambe le variabili (portata e pressione differenziale massime) indipendentemente dal sistema di controllo del riscaldamento del consumatore. Soprattutto nel caso in cui la stazione utente sia di proprietà del consumatore, il gestore non ha alcuna capacità di limitazione della portata nel sistema del consumatore.

In questo modo il gestore di teleriscaldamento è in grado di regolare la portata disponibile per ogni utente nonché la pressione differenziale nella sottostazione. Consentono inoltre di ottenere un efficiente bilanciamento della rete.

Un’altra soluzione è il regolatore PB, composto da un regolatore della pressione e da un limitatore di portata (valvola di bilanciamento manuale). Il PB è utilizzato negli impianti in cui portata e pressione differenziale indipendenti non sono richiesti.

Regolatori di pressione differenziale e di portata negli impianti di teleriscaldamento o teleraffrescamento (portata variabile)

Bilanciamento della rete, risparmio energetico e miglioramento del comfort dell'utente finale grazie al bilanciamento idronico e al controllo delle reti di teleriscaldamento.

Caratteristiche e vantaggi

Elimina le oscillazioni di pressione, favorisce condizioni di funzionamento ottimali e consente un controllo della temperatura più preciso

Ideato per sistemi complessi, resistente alla corrosione, alla cavitazione e allo sporco

Il sistema collegato è protetto contro sbalzi di pressione, fluttuazioni, cavitazione e rumore

Strumenti e app

Guida alle applicazioni

Domande frequenti

Posso limitare una portata massima con un regolatore di pressione differenziale?

Certamente. Aprire completamente la valvola di regolazione e impostare la portata massima regolando la pressione differenziale. È inoltre possibile calcolare la pressione differenziale adeguata, ma è necessario conoscere l'esatta portata della valvola di regolazione.

Progettiamo un'installazione e abbiamo bisogno delle lunghezze delle valvole a partire da una specifica di progetto.

Produciamo valvole di lunghezza standard. È inoltre possibile trovare le misure nella nostra scheda tecnica o scaricare i modelli di disegni CAD 2D e 3D dalle nostre presentazioni dei prodotti. Sfogliate il nostro catalogo prodotti dove troverete i link per la documentazione e i disegni - seguite il link sottostante.

Abbiamo installato un regolatore di pressione differenziale DN125, ma abbiamo scoperto che abbiamo bisogno di un campo di regolazione più ampio. Dobbiamo ordinare un nuovo attuatore di pressione?

No, non c'è bisogno di cambiare l'attuatore di pressione. Sarà sufficiente sostituire solo la molla di regolazione. Contattare l'ufficio vendite locale o il supporto tecnico per ulteriori informazioni.

Sto installando un regolatore AFPQ. Non so come collegare i tubi di impulso.

Utilizzare le istruzioni allegate al prodotto o consultarne la versione online cliccando sul link: https://assets.danfoss.com/documents/DOC000086446982/DOC000086446982.pdf

 

Video